“Digitale: femminile, singolare”: l’intervista a Emanuela Abbondi di Helvetia

Emanuela Abbondi copre il ruolo di Digital Marketing Manager presso la compagnia assicurativa, nota a livello internazionale. Ci ha raccontato la sua esperienza professionale e il suo punto di vista aggiornato sul mondo digital.

Emanuela Abbondi

Una nuova voce arricchisce il ciclo di interviste “Digitale: femminile, singolare” promosse da O-One; è quella di Emanuela Abbondi che, nel ruolo di Digital Marketing Manager all’interno della compagnia assicurativa Helvetia, non poteva che presentarsi così, con parole chiare e sincere, dritte al punto: 


“Credo di essere una persona attenta alle esigenze degli altri, che cerca sempre di porsi e porre delle domande su ciò che succede e sui comportamenti degli altri prima di esprimere un'opinione, che in ogni caso non vorrebbe mai essere un giudizio, anche se a volte è davvero difficile. Se capita però non è mai assoluto e statico ma in continuo dinamismo man mano che l'osservazione e le informazioni raccolte delineino un quadro della situazione o della persona oggettivamente più chiaro. Mi considero onesta e sincera, anche se a volte ciò dà fastidio e risulta essere poco furbo o strategico. Ho imparato quindi a stare zitta, a volte con difficoltà!” 


Consigli di cui facciamo tesoro, prima ancora di passare alle nostre domande. Abbiamo chiesto a Emanuela di raccontarci la sua esperienza professionale, le sfide quotidiane del suo lavoro e i progetti realizzati in collaborazione con O-One, a partire dalla costruzione di una strategia di content marketing per il blog di Helvetia. 


Leggi l’intervista completa rivolta a Emanuela, protagonista del ciclo di appuntamenti “Digitale: femminile, singolare” promosso da O-One


Descriviti con 3 aggettivi
Empatica, flessibile, determinata.

Come sei arrivata a ricoprire il ruolo di Digital Marketing Manager?
Mi è stato assegnato dal Direttore della divisione Marketing e Distribuzione.

Di cosa ti occupi nello specifico?
Mi occupo di ciò che riguarda il marketing digitale: content marketing, SEO, link building, Analytics, social media, campagne adv, UI e UX, app, touchpoint digitali, comunicazione istituzionale.

Qual è l'aspetto che hai trovato più sfidante nel/i progetto/i a cui abbiamo collaborato*?

Secondo te, qual è la più grande difficoltà che affrontano le donne che oggi vogliono intraprendere una professione "digitale"?
Credo che la situazione "gender" oggi sia migliorata rispetto a quando ho iniziato a lavorare. In ogni caso la difficoltà principale resta la cultura aziendale su questo tema. Non è più una difficoltà generale ma dipende dalla cultura della specifica azienda.

E la più grande opportunità?
Dimostrare il proprio valore!

Il digitale può rafforzare il ruolo professionale ed economico delle donne?
 Non credo che un rafforzamento possa arrivare dal digitale in sé, quanto dall'evoluzione sociale delle persone che lavorano in qualsiasi ambito. 

Dove prendi le informazioni per restare aggiornata?
Prevalentemente online.

Cosa consiglieresti ad una ragazza neolaureata che vorrebbe intraprendere la tua carriera lavorativa?
Un'esperienza all'estero e non mollare mai.

*O-ONE PER HELVETIA
Per Helvetia ci siamo occupati della definizione della strategia e dell'attività di content marketing per potenziare la brand awareness della compagnia assicurativa, attraverso la produzione di testi SEO verticali sul settore e facilmente fruibili dal target di riferimento. Per raggiungere gli obiettivi condivisi col cliente negli ultimi due anni abbiamo integrato la strategia di Content Marketing con l'attività di link building, al fine di accrescere l'autorevolezza e il posizionamento del sito di Helvetia. Per questo Emanuela ha ricordato, nelle sue parole, il momento di assessment e di allineamento, come un momento di condivisione e confronto, utile a rintracciare le tematiche e gli obiettivi più rilevanti per la propria community.