Best of 2021: il meglio dal mondo Digital & Social

Mese per mese, ripercorriamo le tappe più significative di questo 2021: tutto quello che è successo nel mondo digital e social nel corso dell’anno, tra nuove funzionalità e piattaforme in evoluzione.

1_Q.jpg

Sembra ieri, quando ci scaricavamo Clubhouse sul telefono cercando di capire esattamente cosa fosse. E invece, tra i canali digitali, è già trascorso un anno intero: ogni battaglia social l'ha vinta TikTok, Clubhouse l'abbiamo quasi dimenticato e ora siamo pronti a cogliere tutte le opportunità del Metaverso. 


Aspettando il nuovo anno, ecco il nostro Digital & Social Best of 2021


GENNAIO 2021: Stanze virtuali sonore, tavoli di confronto e aggiornamento con influencer, vip e professionisti del settore: Clubhouse, un successo senza precedenti! A inizio anno, la piattaforma del suono e della voce ha raggiunto i 3,5 milioni di download, raddoppiando la cifra ancora prima della fine di febbraio;


FEBBRAIO 2021: Instagram inaugura il nuovo anno con un aggiornamento innovativo del suo algoritmo. Rilevanza è la parola d’ordine! Grandi novità per il feed e le stories per un engagement personalizzato;


MARZO 2021:  Instagram lancia le Live Room per dirette con quattro persone alla volta! Da due partecipanti, un ospite e l’organizzatore, fino a quattro utenti all’interno delle “Stanze”. Una novità che conferma ulteriormente l’attenzione, da parte delle piattaforme digitali e social, nel livestream e in tool sempre più interattivi;


APRILE 2021: Un mese all’insegna dell’audio! Seguendo la scia di Clubhouse, i colossi del social si sono organizzati per cavalcare l’onda sonora e ampliare le proprie piattaforme;


MAGGIO 2021: Con LinkedIn nasce LinkedIn Learning Hub, la piattaforma di creazione delle competenze ideata per aggiornare e informare i professionisti a livello globale;  


GIUGNO 2021: Instagram estende la durata dei Reels da 30 a 60 secondi per aumentare il coinvolgimento e la creatività degli utenti;  


LUGLIO 2021: Youtube introduce una nuova funzione di visione e creazione dei video. Dopo una lunga fase di rodaggio, sono sbarcati in Italia gli “Youtube Shorts”: brevi clip della durata massima di 15 o 60 secondi di rapida fruizione in stile TikTok;  


AGOSTO 2021: Verso la realtà aumentata: dopo Facebook e Snapchat, anche TikTok prende ispirazione e lancia un set sperimentale di strumenti che potrebbe consentire agli sviluppatori di creare esperienze di realtà virtuale. La piattaforma TikTok Effect Studio, in versione beta privata e in fase embrionale, è nata con lo scopo di portare valore alla community e arricchire l’engagement all’interno della piattaforma; 


SETTEMBRE 2021: Spotify, fedele compagno della GenZ e forte sostenitore dell’uguaglianza di genere con il lancio dell’iniziativa Sound Up;


OTTOBRE 2021: Youtube torna a farsi strada tra i vari competitor puntando sull’inclusività: oltre a presentare la riproduzione background gratuita, permette a tutti i content creator le didascalie automatiche in live streaming;  


NOVEMBRE 2021: “Sempre oltre da costruire” così Zuckerberg ha spiegato il passaggio da Facebook a Meta. La realtà aumentata, tanto chiacchierata, è arrivata!;  


DICEMBRE 2021: TikTok si conferma, nuovamentee, come l’applicazione più scaricata nel 2021. Non solo giovani e giovanissimi, ma anche aziende e brand. Per celebrare questo successo, ha pubblicato per la prima volta una lista di Culture Drivers: 14 brand che hanno utilizzato la piattaforma di video sharing in modo efficace e ingaggiante, riuscendo a conquistare ampie fette di utenti attraverso i loro contenuti.